Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

sabato 7 luglio 2012

GdL The Three Colonels di Jack Caldwell | Prima Tappa

Carissimi amici e lettori di Old Friends & New Fancies,
  
comincia oggi il settimo Gruppo di Lettura di quest’anno (il sesto del Pride and Prejudice Anniversary). 
Ambientato nel 1815, e precisamente nel periodo della battaglia di Waterloo, The Three Colonels di Jack Caldwell è un sequel di Pride and Prejudice, che avrà per protagonisti il Colonnello Fitzwilliam, il Colonnello Brandon e il Colonnello Sir John Buford (un eroe di guerra, innamorato di Caroline Bingley). 
Siamo tutti molto ansiosi di scoprire di più di questo romanzo che si 'cala' nella Storia, come di solito non accade nei romanzi di Jane Austen, un po' avulsi dal contesto politico dell'epoca.

Scritto da un uomo - da uno storico - questo romanzo si preannuncia una chicca, che noi Lizzies siamo curiosissime di scoprire. E voi che ne pensate?


Se ancora non l'avete fatto, scaricate e stampate il Segnalibro realizzato da LizzyGee per voi, per meglio seguire le tappe del GdL.
                                           SCHEDA LIBRO                                          
Autore: Jack Caldwell
Titolo: The Three Colonels (I Tre Colonnelli)
Casa Editrice: Sourcebooks Landmark 
Formato: Paperback 
Pagine: 384
Sinossi: L’amore regna sovrano per I nostri tre valorosi colonnelli all’inizio di questo racconto epico. I Colonnelli Fitzwilliam, Buford e Brandon si godono il corteggiamento o il principio della vita coniugale con le tre amatissime eroine austeniane. Le coppie vivono una vita tranquilla – fino a quando Napoleone evade dall’esilio. Mentre i tre militari si preparano ad incontrare il loro destino sui campi di Waterloo, Anne, Caroline e Marianne devono proteggere i loro cuori dalla paura di perdere i loro amati.
Compralo su Amazon
Compralo su Bookdepository
                                               Booktrailer                                               
Dall’autore di Pemberley Ranch arriva il seguito ai classici di Jane Austen: Orgoglio e Pregiudizio e Ragione e Sentimento - I Tre Colonnelli (I Combattenti di Jane Austen).
1815. Dopo una generazione di guerra, in Inghilterra regna la pace.
È il momento per i militari di pensare ad altre faccende che esulano dalle battaglie.
Elizabeth e Darcy vivono felicemente a Pemberley...
Il Colonnello Brandon e la sua Marianne hanno avviato una famiglia a Delaford...
Il Colonnello Fitzwilliam ha cominciato il corteggiamento di Anne de Bourgh...
E Caroline Bingley ha trovato l’amore con un noto eroe di guerra, il Colonnello Sir John Buford…
Tutto questo è minacciato da un uomo…
L’inghilterra è nuovamente trascinata nel conflitto. I suoi uomini di guerra devono rispondere alla chiamata…
Ed essi affronteranno il loro fato sui campi di… Waterloo.
Un sequel articolato, romantico e avvincente di due fra i più amati romanzi di Jane Austen…
Questa storia d’amore, perdita, redenzione, include personaggi dalle maggiori opere di Jane Austen…
Mentre l’Inghilterra Regency affronta la più grande sfida.
The Battle of Waterloo (Mary Evans Picture Library)
                                 CALENDARIO                                 
7-13 Luglio da Prologo a cap.10 
14-20 Luglio da cap.11 a cap.20 
21-27 Luglio da cap.21 a Epilogo
                                                                                             
Siete dei nostri? Siamo sicure che questo GdL sarà divertentissimo! Se non avete ancora il libro, ricordate che si trova con facilità su Amazon, The Book Depository o qualsiasi altro bookstore online!
Stampate al più presto il segnalibro realizzato da LizzyGee e unitevi a noi! 
BUONA LETTURA!!!

 Link Utili                                                                                                   
☞ Elenco Letture Pride and Prejudice Anniversary

4 commenti:

  1. Apro le danze dei commenti dicendo che il libro mi sta piacendo molto, nonostante la protagonista sia Caroline Bingley (almeno finora). La nostra acidona sembra migliorata alquanto (non si spiegherebbe, altrimenti, la sua amicizia con Mary Bennet - anche lei notevolmente migliorata, sebbene Caldwell non ci abbia, per ora, svelato i retroscena del suo matrimonio).
    Il libro scorre, nonostante la sequenza temporale non sia tanto lineare. Voi che ne dite? Vi siete perse?
    Inoltre ho dei dubbi geografici su alcuni commenti che si leggono qua e là... Ma devo andare a rivederli, per essere certa di non sbagliarmi.
    Che ne dite, Caroline riuscirà a mettere a posto la bella e sfacciata Sofia? La vecchia Caroline le avrebbe strappato tutti i capelli dalla testa; questa mi sembra troppo accomodante. Speriamo, a questo punto, che la vecchia, acida Caroline ritorni alla carica (mica si vorrà fare mettere i piedi in testa come la protagonista di Rebecca con la signora Danvers!)
    E ora stiamo iniziando a intravedere la storia d'amore in boccio fra Anne De Bourgh e il Colonnello Fitzwilliam...

    RispondiElimina
  2. Come dicevo in "conversazioni private" anche a me fa un pò "senso" questa rivalutazioen di Caroline: era tra i personaggi più insopportabili di P&P. Che adesso si sia pentita e contrita ... sarà, ma mi pare un pò snaturata.
    A parte questo romanzo scorrevolissimo,unica nota "stonata" la fisas di dover sempre infilarci scene di sesso: ma come passa la prima notte di nozze la nostra eroina, a noi che ce ne ...?
    Sono poi anche io curiosa di vedere come le vicende storiche di N. si intersecheranno con le private dei nostri eroi...

    RispondiElimina
  3. Confesso che i continui salti temporali sono un po' fastidiosi, alla lunga, però il testo resta molto scorrevole.
    Anch'io sono rimasta un po' spiazzata dalla prima notte di nozze di Caroline (uh, cosa sono quei nomignoli, Caro e Johnny? Non vi pare che stonino un poco?...), con tanto di vasca da bagno...
    Non vi ricorda la nostra insuperabile Mrs. Berdoll?

    Mary nuova versione mi piace, sembra aver tratto il meglio da tutta la propria erudizione. Mentre la nuova Caroline mi lascia perplessa.
    Anche certe espressioni un po' colorite, a dire il vero, mi lasciano interdetta. Il mio caro Col. Fitzwilliam non può parlare in quel modo della zia Catherine, che è un'arpia, sì, ma chiamarla "old goat" mi sembra un po' eccessivo, soprattutto perché ne sta parlando con Darcy. Vediamo il prosieguo...

    RispondiElimina
  4. ...e alla fine arriva Tintaglia! ^^
    (Scusate il ritardo, ma questo mese è stato un incubo...)
    Avete detto tutto voi. trovo il romanzo gradevole e ben scritto, ma onestamente sono sconcertata non solo da Caroline Bingley, ma da tutte le altre: sono diventate tutte brave e buone, si sono redente, o hanno scoperto in sè i germi del miglioramento. O.O
    Mary, Caroline, Anne, Kitty... Non ne manca una! e l'amore familiare che trionfa. O.O
    Inoltre, sono io a vedere all'orizzonte un happy ending persino per Lydia (sciroccata, ma madre ottima e amorevole - così redimiamo pure lei?)
    A parte questo è un romanzo gradevolissimo, e devo ammettere che è piacevole vedere Jane Austen immersa nella Storia, invece che fuori dal tempo come siamo abituate a leggerla. :)

    RispondiElimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!