Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

mercoledì 16 gennaio 2013

My name is LizzyS and I am LBD-addicted!
ovvero: Pride and Prejudice nella Rete - The Lizzie Bennet Diaries


Hello, Internet!
Sì sì, lo avevo promesso qualche tempo fa alle mie pazientissime Lizzies... ed ora ho finalmente creato questo post per raccontarvi la mia esperienza di spettatrice di questa web series che riscrive P&P in chiave attualissima inserendolo nella Rete e facendolo diventare un vlog, il video-diario di una 24enne della West Coast, tra LA e San Francisco, all'ultimo anno di università, intenta a costruirsi una vita indipendente,  perfettamente inserita nella modernità e che si divide tra le amiche più care (la sorella maggiore, Jane, e l'amica d'infanzia Charlotte) e una famiglia a dir poco singolare - i Lizzie Bennet Diaries, appunto.
Lizzie comincia a pubblicare questi vlog perché sono parte integrante del suo progetto per la tesi di laurea in... mass communications (letteralmente: comunicazioni di massa, anche se noi parleremmo più propriamente di laurea in scienze della comunicazione). Ad aiutarla, la sua più cara amica, Charlotte, che sta frequentando una scuola per la produzione televisiva e cinematografica.
Ma è solo l'inizio...



Il famoso esordio del romanzo... pardon, del vlog!

Nonostante il rimaneggiamento in virtù di un mezzo di espressione ipertecnologico e modernissimo, i riferimenti al romanzo sono sempre precisi e costanti e non mancano di strappare grandi risate o piacevolissime sorprese.

Inoltre, l'utilizzo di una vasta gamma di nuovi mezzi di comunicazione caratterizzati dalla condivisione (LBD è presente su Youtube ma anche su Facebook, Twitter, Tumbler) porta a questo adattamento due qualità molto moderne ma, allo stesso tempo, vicine ai tempi di Jane Austen: innanzitutto, caricando due video alla settimana (lunedì e giovedì, alle 9 circa, ora di Los Angeles), viene ricreato il meccanismo di attesa tipico dei romanzi a puntate, complice la  lunga pausa nel fine settimana; in secondo luogo, i commenti degli utenti ad ogni video costituiscono un divertimento ulteriore che realizza l'atmosfera di un gruppo di lettura.
L'elemento sorpresa è molto importante, ed è anche per questo che ho scelto di non dilungarmi in troppi dettagli in questa chiacchierata. Vi lascio il piacere di scoprirli voi stessi.

Questo è particolarmente vero per tutti i personaggi, che sono perfettamente caratterizzati. Alcuni hanno subìto cambiamenti radicali ma tutti pertinenti e azzeccati. E divertentissimi da cogliere!

Non potrebbero essere più diverse! (Lydia - si capisce qual è delle due, vero? - e Lizzie)

Un discorso a parte merita Lydia, che in questa web series è quasi altrettanto protagonista quanto Lizzie ed è stata trasformata in un'ottima versione moderna della superficialissima, folle Lydia del romanzo  (esilarante il suo ostinato uso delle abbreviazioni e degli acronimi e delle interiezioni slang). 
Una sola nota negativa: fin da subito, gli autori hanno scelto di bollarla come una slut (cioè, sporcacciona, sgualdrina, o qualunque espressione vi venga in mente per indicare una donna di costumi molto facili) semplicemente perché è una ragazza molto libera (se fosse stato un ragazzo, non credo gli avrebbero affibbiato un aggettivo così pesantemente giudicante!). E ciò che non posso perdonare è che sia proprio Lizzie a presentarla così al suo pubblico.

Sì, lo so, volete sapere che ne è di Darcy in un contesto simile. 
Ebbene, con grande intelligenza, gli autori hanno trasformato Darcy in un giovane di successo, tenebroso e riservato, che ha fondato e dirige la migliore azienda di software del paese. 
La sua Pemberley Digital (eh già...) è praticamente Google, atmosfera lavorativa compresa, e non può che essere motivo di grande ammirazione per Lizzie, che proprio in quel campo desidera lavorare. 
L'attore che lo impersona non sembra essersi lasciato prendere da alcuna ansia da emulazione con gli illustri predecessori in questo ruolo e si lascia, molto opportunamente, ispirare dall'ottima sceneggiatura.
...e NO, non posterò nessuna foto perché parte integrante di questa esperienza è anche l'attesa di vedere come saranno i personaggi. E questo è particolarmente vero nel caso di Darcy...

Il trio di grandi amiche: Charlotte, Lizzie e Jane

Ecco, credo che un altro aspetto vincente di questa operazione sia proprio la scelta degli attori.
Hanno più o meno la stessa età dei personaggi che interpretano, sono fisicamente del tutto credibili, e sono tutti davvero molto bravi (un encomio alla protagonista, Ashley Clements, che è costantemente in video e sostiene la parte di "questa" Lizzie con grande coerenza e abilità). 

Paralleli ai diari di Lizzie, ci sono altri diari. Innanzitutto quello di Lydia che si intreccia perfettamente con il principale, integrandolo. Perciò, ne raccomando l'iscrizione per non perdere nemmeno uno dei video di questa ventunenne priva di controllo.
Inoltre, i vari personaggi si... seguono tra loro su Twitter e Facebook, dandosi o togliendosi amicizie, scambiandosi messaggi. Insomma, LBD non si limita al solo vlog ma replica per i suoi personaggi la vita quotidiana di molte persone che "vivono" la rete in modo totalizzante.

Mrs e Mr Bennet non compaiono mai: sono "parodiati" in modo esilarante da Lizzie e Charlotte

E veniamo all'ostacolo più grande per chi non è anglofono: la lingua in cui LBD  è parlato è un everyday American English della West Coast, sfrenato, arrotolatissimo e pieno zeppo di slang dell'ultimo minuto.
Per i primi 50 episodi, sono disponibili dei sottotitoli in inglese, talvolta persino in italiano, non sempre corretti ma davvero provvidenziali. Dopodiché, è disponibile solo una trascrizione automatica dall'audio (immaginate cosa può trascrivere questo sistema con questi Americani della Contea di Orange!).

Non mi resta che approfittare di questa chiacchierata per fare un appello alle bravissime traduttrici che adattano i dialoghi dei Period Dramas su Subfactory affinché possano sottotitolare anche questa serie al più presto.
(non so come si possa realizzare tecnicamente... ma ci deve pure essere un modo...)

The Bennet Sisters! (Lizzie, Lydia e Jane)

In conclusione, non ho difficoltà a dire che questa web series è un geniale adattamento di  P&P a quanto di più moderno, attuale, all'avanguardia ci sia, la Grande Rete! Non mi stupisce che sia diventato un fenomeno, e che sia seguito con tanto ardore. Io stessa ne sono la dimostrazione....

Inutile dirvi che mi sto divertendo un mondo, tanto che ne sono entusiasta! - a dire il vero, sono irrimediabilmente LBD addicted!
Staccarmi dalla visione di questi video per venire a parlarne con voi, lo ammetto, è stato difficile perché siamo appena arrivati a Pemberley, quindi nel bel mezzo della vicenda, in un momento in cui tutto si scompone per ricomporsi in altro modo...

Se riuscite a superare l'ostacolo linguistico, non perdetevi questa serie ed iscrivetevi subito al canale di Lizzie Bennet.

Al momento, mentre siamo ancora presi dall'emozione di aver assistito al primo incontro da Lizzy e Darcy a Pemberley (...Digital), stiamo speculando su ciò che sta accadendo tra Lydia e Wickham, protagonisti di un video alquanto esplicito sul vlog di Lydia, ma non abbastanza per capirne le conseguenze dirette su Lizzie... E lunedì scorso, dulcis in fundo, è ricomparso anche Bing Lee! (sì, avete capito, Bingley) 
Le ipotesi impazzano sulla rete! 
Che cosa accadrà giovedì prossimo 17 gennaio? L'anteprima ha già infiammato l'attesa...

Perciò, guardatevi tutti gli episodi prima di giovedì e gustatevi il video numero 80 insieme a me! 
E, per dirla con Lizzie: like, favourite and share!
Buon divertimento! See you, Internet!
LizzyS

Nota di LizzyGee e LizzyP: alla fine di questa chiacchierata, LizzyS è corsa nuovamente e rivedersi tutti i 79 episodi finora pubblicati... L'abbiamo persa nella Rete!... OMG... ;-)

SCHEDA DELLA WEB SERIES



The Lizzie Bennet Diaries è un adattamento in versione moderna del classico di Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio. La storia è raccontata principalmente attraverso i video-diari di Lizzie Bennet, affiancati da altri video-diari di altri personaggi nonché da altri mezzi di comunicazione social.
La serie è stata creata da Hank Green and Bernie Su. 
Il gruppo di autori al completo è composto da 8 persone: Bernie Su, Margaret Dunlap, Rachel Kiley, Daryn Strauss, Anne Toole, Kate Rorick  Jay Bushman, and Hank Green.
Pride & Prejudice è il libro preferito di  Hank and Katherine Green.

Come seguire LBD:
Twitter - @TheLizzieBennet

Per qualunque curiosità su LBD: www.lizziebennet.com

11 commenti:

  1. Grazie! le vostre informazioni sono sempre preziose per i miei 'viaggi' austeniani!:) Questo vblog mi ha proprio incuriosito! Quanto dura ogni episodio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Miss Jane! Solitamente da 3 a 6 minuti o poco più. Brevi ma intensissimi!
      LizzyS

      Elimina
    2. E' proprio per questo che ci si può imbarcare in una maratona LBD per guardarsi tutte le puntate precedenti. Confesso che qualche volta l'ho fatto, è terapeutico per il buon umore!

      Elimina
    3. Che bello ragazze sembra da come lo descrivete interessantissimo ed esilarante. peccato che con la mia pennina vodafone non possa permettermi di guardare i video :( però provo a chiedere a mio figlio se riesce a scaricarli in modo tale da potermeli guardare quando voglio anche senza la connessione internet. comunque grazie delle preziosi informazioni su ogni novità austeniana che ci fornite

      Elimina
  2. Appena ho scoperto questo vlog ho guardato 50 e passa puntate, una dopo l'altra, perché non vedevo l'ora che arrivasse Mr Darcy! :)
    Sarebbe interessante scoprire com'è nata l'idea, per pura passione o qualche altro scopo? Gli attori sono pagati?

    RispondiElimina
  3. Ciao Sophie! Molto semplicemente, l'idea è nata per passione perché i due creatori lavorano nel settore informatico/multimediale e sono anche grandi estimatori di Jane Austen e di questo romanzo. Gli attori sono tutti professionisti e sono stati scelti dopo una serie di audizioni.

    In effetti, un video tira l'altro e devo dire che l'attesa di vedere LUI viene creata con grande abilità! Hai visto che trasformazioni subiscono certi personaggi e certe situazioni? Eppure P&P è sempre lì!

    RispondiElimina
  4. Stasera, video divertentissimo e pieno di sottintesi tra Lizzy e Darcy a Pemberley Digital!
    E la prossima volta, torna la nostra beniamina, nonché fanciulla del destino, GiGi.. Non vedo l'ora. Mi tocca aspettare l'intero fine settimana! ;-))

    RispondiElimina
  5. ...intanto, ecco un Q&A! Con tanto di partecipazione straordinaria di Gigi, che ha approfittato per invitare Lizzie ad una visita della città con "loro"... Non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  6. Secondo me chiamare Lydia una slut è stato un ottimo modo di trasporre, invece! Ai nostri tempi è così che qualcuno (non io) definisce tante ragazze e secondo me in questo modo hanno inquadrato subito, con un'unica parola l'atmosfera e la pressione sociale intorno alle protagoniste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, Eleonora, che da un lato posso essere d'accordo, la società tende ad affibbiare questo ruolo alla donna che, come Lydia, sceglie di essere "indomabile, sfrontata, impetuosa, rumorosa, spavalda" (parole di Jane Austen).
      Tuttavia, ciò che mi dispiace è che in questo ottimo adattamento gli autori abbiano dato proprio a Lizzie il compito di definirla tale. Non solo perché Lizzie è un personaggio femminile di rottura con gli schemi sociali (quindi, almeno in questo, è simile a Lydia, anche se scelgono di rompere tali schemi in modi ben diversi), ma anche perché, a ben leggere, nel romanzo Lizzie la riprende e la contesta, sì, anche duramente, e la definisce sciocca nelle più svariate sfumature, ma non la giudica mai. Mentre "questa" Lizzie, sì, almeno in questo caso.
      Potrebbe avere a che fare con il fatto che i due autori principali sono... uomini? Secondo alcuni commenti a quell'episodio, sì. Io invece non riesco ad esserne del tutto sicura.

      Elimina
  7. Uh! Ecco il nuovissimo episodio!
    https://www.youtube.com/watch?v=v3nUxHf-BuM

    Corro a gustarmelo, in compagnia di un'intera teiera di Darjeeling fumante (un tè adeguato a Pemberley..).

    RispondiElimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!