Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

sabato 20 aprile 2013

GdL Pride and Prejudice and Zombies: Dawn of the Dreadfuls di Steve Hockensmith | Terza Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Inizia oggi la terza e (purtroppo) ultima tappa del GdL di Pride and Prejudice and Zombies: Dawn of the Dreadfuls di Steve Hockensmith, che ci sta divertendo immensamente.

Anche la nostra Seconda Tappa è passata senza perdite, vero? Forse ne ha sofferto un po' la reputazione di Jane a causa di quel terribile libidinoso di Lord Lumpley, ma la sua modestia e la sua dolcezza metteranno a tacere ogni voce, ne siamo sicure!

Che ne pensate del Dr Bertram Keckilpenny? E del Tenente Tindall e le sue idee maschiliste?
Noi troviamo che Steve Hockensmith sappia utilizzare l'ironia in maniera impeccabile, con delle trovate che fanno pensare proprio agli Juvenilia di Jane Austen. E ci piacciono molto le cinque sorelle Bennet in questa versione: anche Mary, Kitty e Lydia ci sembrano delle vere eroine (ma siamo sicure che questa Lydia possa scappare con Wickham?)

Pronti ad affrontare l'attacco degli innominabili per quest'ultima settimana? 
Se non aveste ancora iniziato la lettura, vi invitiamo a iscrivervi subito nell'apposito post, a stampare il Segnalibro realizzato da LizzyGee e a lasciare i vostri commenti alla Prima e alla Seconda Tappa. 
E BUONA LETTURA!



SCHEDA LIBRO
Autore: Steve Hockensmith
Titolo: Pride and Prejudice and Zombies: Dawn of the Dreadfuls
Casa Editrice: Quirk Books
pagine: 237
Data Pubblicazione: 23 marzo 2010
Descrizione: L'alba degli abominevoli
I lettori testimonieranno la nascita di un'eroina in Dawn of the Dreadfuls — un emozionante prequel ambientato quattro anni prima i raccapriccianti eventi di Orgoglio e pregiudizio e zombie. All'inizio della nostra storia, le sorelle Bennet si godono una vita pacifica nella campagna inglese. Le loro giornate sono occupate da attività oziose come la lettura, il giardinaggio e i sogni a occhi aperti che riguardano i futuri mariti — finché un funerale nella parrocchia locale non si trasforma in un evento strano e orribile.
Improvvisamente cadaveri spuntano dalla terra soffice e solo una famiglia potrà fermarli. Mentre i corpi si accumulano, vediamo Elizabeth Bennet trasformarsi da una giovane adolescente ingenua in una brutale assassina di non-morti. Lungo il suo percorso due uomini lottano per conquistare il suo affetto: il Maestro Hawksworth è il potente guerriero che le insegna a uccidere, laddove il riflessivo Dr. Keckilpenny cercherà di sconfiggere i morti viventi utilizzando la scienza anziché la forza bruta. Riuscirà uno dei due a conquistare l'affetto di Elizabeth? O forse i loro cuori costituiranno il banchetto per orde di zombie predatori? Pieno di romanticismo, azione, umorismo e di un esercito di cadaveri ambulanti, Pride and Prejudice and Zombies: Dawn of the Dreadfuls farà rigirare Jane Austen nella tomba... e la potrebbe ispirare a strisciarne fuori!

☞ Compralo da Amazon: kindle  brossura

CALENDARIO

6-12 aprile capp.  1-13
13-19 aprile capp.  14-26
☞ 20-26 aprile capp. 27-Epilogo

    


Non vediamo l'ora di sapere come andrà a finire, anche se sappiamo che Mr Darcy arriverà solo fra qualche anno e allora non ce ne sarà per nessuno!

BUONA LETTURA!

[Se foste interessati, potrete trovare le recensioni delle Lizzies a Pride and Prejudice and Zombies e a Dreadfully Ever After (pubblicato da Nord nell'aprile 2012 col titolo di Orgoglio e pregiudizio e zombie: finché morte non vi unisca) su questo blog.]


 Link utili


4 commenti:

  1. Finito già da un po', lo ammetto..
    Mi ha decisamente conquistato nonostante le mie preoccupazioni iniziali sul genere..
    Ho trovato brillanti tutte le battute e, conoscendo chi in futuro Jane e Lizzy sposeranno, ho trovato fantastiche e per nulla forzate le uscite di scena dei vari pretendenti (2 a testa!!!)
    Sono rimasta colpita da come i personaggi abbiano mantenuto le loro caratteristiche principali, ma abbiamo allo stesso modo acquisito forza e indipendenza, avvicinandosi in un qualche modo alle idee moderne, ma senza mai sforare dall'epoca in cui sono ambientati i fatti..
    Giudizio positivo!

    RispondiElimina
  2. Finito anch'io! Devo dire che sono piacevolmente sorpresa da Hockensmith. Sapevo che il sequel Finché morte non vi unisca era molto divertente e fedele (per quanto possa esserlo un romanzo popolato da zombies) a Jane Austen. Questo Dawn of the Dreadfuls ha confermato la sua abilità nel presentare una storia credibile che ci potesse introdurre all'Inghilterra popolata da innominabili di Pride and Prejudice and Zombies di Seth Grahame-Smith e ai personaggi della Austen modificati. E' sicuramente un maestro nell'usare l'ironia, come zia Jane insegna, creando un effetto esilarante, che è proprio il principale scopo del genere letterario che è il mash-up.
    Le cinque sorelle Bennet sono splendide, forse fin troppo: credo che Lydia di Hockensmith non sposerebbe Wickham, esattamente come Kitty non è stupida come continua a dichiarare in Dreadfully Ever After. Di più non dico, perché spero che Elisabetta voglia continuare a leggere la trilogia in ordine. :)
    Se avessi il tempo lo farei anch'io: chissà come sembrerebbe Pride and Prejudice and Zombies sotto questa nuova luce!...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Avevo scritto malissimo...
      Sicuramente metterò tra le mie prossime letture il seguito (forse non proprio immediatamente, ho una lista interminabile XD), inoltre il fatto che sia stato tradotto in italiano è un incentivo irresistibile!!

      Elimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!