Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

sabato 13 luglio 2013

Gruppo di Lettura "Pemberley Ranch" di Jack Caldwell | Prima Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Siete pronti a spostarvi nell'America i cui campi di battaglia fumano ancora per i postumi della Guerra di Secessione? Siete pronti a trovare un'Elizabeth Bennet (o meglio, Beth) in atmosfere simili a quelle di Via col Vento
Inizia oggi il settimo gruppo di lettura della Seconda Stagione di Festeggiamenti per il Bicentenario di Pride and Prejudice, l'ultimo prima di una breve pausa estiva che ci porterà direttamente al Gruppo di Lettura di settembre. Si tratta di

Pemberley Ranch di Jack Caldwell

in cui i nostri carissimi Beth Bennet e Will Darcy saranno rispettivamente una  sostenitrice dell'Unione e un ufficiale confederato.

Che ne dite? Siete dei nostri? Correte allora a stampare il Segnalibro di LizzyGee e iniziamo la lettura!


SCHEDA LIBRO

Autore: Jack Caldwell
Titolo: Pemberley Ranch
Casa Editrice: Sourcebooks Landmark
pagine: 368
Data pubblicazione: dicembre 2010
Sinossi: Quando il fumo è stato spazzato via dai campi di battaglia e la guerra civile è finalmente terminata, la fervente sostenitrice dell'Unione Beth Bennet si trasferisce con riluttanza, assieme a tutta la sua famiglia, dalla sua casa di Meryton, in Ohio, alle ventose pianure di Rosings, in Texas. L'affascinante e arrogante Will Darcy, un ufficiale della Confederazione di ritorno dalla guerra, possiede una metà delle terre intorno a Rosings e la sua ancor più altezzosa cugina, Cate Burroughs, possiede l'altra metà.
In una cittadina piccola come Rosings, Beth e Will sono destinati inevitabilmente a incontrarsi. Ma, mentre Will viene ammaliato dall'impetuosa Yankee, Beth non permette a se stessa di provare sentimenti per l'uomo che rappresenta ciò che più odia al mondo: l'esercito che ha ucciso il suo unico fratello.
Quando l'opportunista George Whitehead arriva a Rosings, tutto ciò che Beth credeva fosse vero viene ribaltato e l'unico uomo che potrà salvare la sua casa è proprio colui di cui la ragazza avrebbe giurato di non doversi mai fidare.

Compralo su Amazon ☞ paperback ☞ kindle

CALENDARIO

13-19 luglio Prologue-Chapter 6
20-26 luglio Chapter 7-13
27 luglio-2 agosto Chapter 14-Epilogue

  


Dopo aver apprezzato Jack Caldwell con il sequel The Three Colonels, noi Lizzies non vediamo l'ora di scoprire questa inedita ambientazione tutta americana per un retelling che si preannuncia molto originale!
Siete dei nostri? Allora 


BUONA LETTURA!!!

 Link Utili                                                                                                   

6 commenti:

  1. Sono al capitolo 5, mi mancano una trentina di pagine alla fine della tappa.
    Devo dire che lo stile di Caldwell è molto maschile, non lo ricordavo così. Ed è anche molto calato nel contesto storico con slang, personaggi e ambientazione tipicamente americani. Si vede che Caldwell si trova a casa sua e maneggia il materiale a sua disposizione adattandolo in maniera coerente. Via i personaggi che non servono; diversi i ruoli assegnati in base alle esigenze della trama. Azzeccato il personaggio di Fitzwilliam (ex-colonnello, ex-cugino), che diventa il capo mandriano di Darcy, il suo uomo di fiducia; interessanti le chiacchiere messe in giro da Whitehead sui Darcy, che avrebbero discendenza in parte indiana. Interessante l'inserimento di Henry Tilney da Northanger Abbey, il reverendo di cui sembra essere invaghita la moraleggiante Mary: chissà se riuscirà a trasformarla in eroina come Catherine Morland? Invece Mr Collins diventa banchiere... e sembra essere in combutta con Whitehead/Wickham per qualche truffa.
    Non sono convintissima sull'atteggiamento verso le persone di colore: mi è sembrato troppo moderno e condiscendente, ma dubito che fosse davvero tale all'epoca, nonostante la guerra fosse stata combattuta (e vinta) per abolire la schiavitù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che mi spaventava dover leggere l'ennesimo retelling con questi personaggi che ormai per noi sono stereotipati, ma Caldwell mi sta piacevolmente sorprendendo con una storia più originale del previsto.

      Elimina
  2. Sono solamente al primo capitolo (finito) e devo dire che questa versione "texana" di Darcy non mi convince molto..
    E che dire poi di Beth? Ok, il mio nome è Elisabetta e tutti mi chiamano Betta, ma Elizabeth Bennet per me è sempre stata Lizzy!
    Carino lo stravolgimento dei nomi, tanto da sembrare, per chi non conosce bene O&P, un romanzo completamente nuovo e originale...
    Ho notato anch'io lo stile molto maschile dello scrittore e per il momento non mi trovo a mio agio, ma mi riservo di cambiare idea più avanti, in fondo sono solo all'inizio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono rimasta stupita dal fatto che Jane si sia sposata immediatamente.. non è forse il principale motivo per cui Lizzy inizialmente non riesce a perdonare Darcy? Se manca questo presupposto rimane solamente una generica antipatia che è abbastanza altalenante a seconda delle varie frasi che Darcy pronuncia (galanti o leggermente offensive).. vedremo

      Elimina
    2. Ti rispondo a libro finito, quindi spero di non fare spoiler, ma credo che Beth abbia ben altro da perdonare a un capitano sudista come Will Darcy, anche se ha molti pregiudizi nei confronti dei confederati. :)

      Elimina
  3. Ho deciso di far parte anch'io di questo GdL. Corro a comprarlo, lo leggerò in lingua italiana!
    Fifa coins

    RispondiElimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!