Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

martedì 6 settembre 2011

Galleria Ritratti: Seth Grahame-Smith


Seth Grahame-Smith  (il cui vero nome è Seth Jared Greenberg) è nato nello Stato di New York nel 1972. È uno  scrittore, autore di fumetti, autore e produttore televisivo. Prima di scrivere Orgoglio e Pregiudizio e Zombies, Grahame-Smith aveva pubblicato nel 2005 The Big Book of Porn: A Penetrating Look at the World of Dirty Movies (Il grande libro del Porno: uno sguardo penetrante al mondo dei film erotici), nel 2006 The Spider-Man Handbook: The Ultimate Training Manual (Il manuale di Spiderman: la guida definitiva all’addestramento), nel 2007 How to Survive a Horror Movie: All the Skills to Dodge the Kills (Come sopravvivere ad un film dell’orrore: tutti i metodi per evitare gli omicidi), nel 2008 Pardon My President: Fold-and-Mail Apologies for 8 Years (Mi perdoni mio Presidente: lettere di scuse spedite in 8 anni – si riferisce agli 8 anni dell’amministrazione Bush). Pride & Prejudice and Zombies è del 2009, mentre nel 2010 è uscito il suo nuovo mash-up Abraham Lincoln: Vampire Hunter (Abraham Lincoln Cacciatore di Vampiri su Amazon), che in Italia uscirà in Novembre edito da Nord, di cui il film (prodotto da Tim Burton, regia di Timur Bekmambetov, con Benjamin Walker, Rufus Seawell e Dominic Cooper, per la sceneggiatura dello stesso Grahame-Smith) è in realizzazione ed uscirà nelle sale a Giugno 2012. (Scheda film imdb).

L’idea di scrivere Pride & Prejudice and Zombies non è stata sua, ma del suo editore, Jason Rekulak. Rekulak moriva dalla voglia di ‘mixare’ un classico della letteratura da un po’, ed ha fatto un elenco con ogni genere di possibilità. Quindi un giorno ha chiamato Grahame-Smith dicendogli di aver trovato il mix vincente: zombie ed Orgoglio e Pregiudizio. Smith è uscito di corsa quello stesso pomeriggio per comprare il libro originale di Jane Austen, ed ha cominciato a costruire la trama per vedere se funzionava. Gli zombie erano un territorio familiare per lui, da sempre fan dei film di George Romero (La notte dei morti viventi, L’alba dei morti viventi).

Come Grahame-Smith ha dichiarato in diverse interviste, ciò che lo entusiasmava era la sfida di scrivere delle scene ridicole e gratuite di violenza e di sangue in un tentativo di stile della Austen. Era preoccupato di essere messo al rogo dagli studiosi della Austen, e ciò è successo, anche se in piccola misura; in realtà molti dei più grandi ammiratori di Orgoglio e Pregiudizio e Zombies, sono anche i più grandi estimatori di Jane Austen. Inoltre molti lettori che hanno portato a termine la versione infestata dagli zombie hanno poi deciso di confrontarsi con l’originale, o addirittura di leggere un altro dei capolavori della Austen, e questo è motivo di orgoglio per Grahame-Smith. Infatti tradizionalmente - come egli stesso ha affermato - gli uomini tendono ad evitare la Austen, classificandola come chick-lit, e a questo contribuiscono gli adattamenti televisivi e cinematografici, che tendono ad attrarre il pubblico femminile infiammato dagli ormoni. 


Grahame-Smith sostiene inoltre che con il suo mash-up ha cercato di mettere in evidenza, mantenendo circa l’85% del testo della Austen,  l’asciutto senso dell’umorismo dell’autrice, affilato come le lame che i suoi personaggi, le sorelle Bennet, hanno imparato a brandire contro gli ‘innominabili’. Ha dunque fatto un’operazione chirurgica su Pride and Prejudice, cercando di nascondere quanto più possibile le cuciture, intessendo nell’originale nuove parole, frasi, paragrafi e talvolta pagine con nuove sequenze di combattimento. È stata questa la sfida più grande per lui: ricucire il tutto senza che il lettore cogliesse note stridenti. E di sicuro ciò che Seth non voleva assolutamente era prendersi gioco dell’originale, che considera scritto in modo brillante da un’autrice brillante.

Il romanzo, che è stato fra i primi cinque nella classifica dei Best Seller del New York Times dovrebbe essere presto trasformato in film (leggi qui il nostro articolo sulla prossima realizzazione). Ma Seth Grahame-Smith ha promesso di lasciare in pace Jane Austen e non ‘contaminare’ più i suoi romanzi – questo però non ha impedito ad altri di farlo: dopo Pride & Prejudice and Zombies  i mash-up sono diventati un filone d’oro per molti scrittori-collagisti. Chissà cosa scriverà dopo il mash-up sulla vita di Abraham Lincoln?...

Nessun commento:

Posta un commento

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!