Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

sabato 15 giugno 2013

GdL "A Week-end with Mr. Darcy" di Victoria Connelly | Prima Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Eccoci giunti alla Prima Tappa per questo sesto gruppo di lettura della Seconda Stagione di Festeggiamenti per il Bicentenario di Pride and Prejudice.
Cosa ci aspettiamo da  A Weekend with Mr Darcy di Victoria Connelly
Sappiamo che si tratta di una storia in chiave moderna (non un retelling) con Orgoglio e Pregiudizio a fare da sfondo.
Sappiamo che è una storia molto frizzante e divertente, come sono tutte le commedie romantiche.
Sicuramente sarà una lettura fresca e spensierata, adatta a questo inizio estate.
Che ne dite? Siete dei nostri?
Noi Lizzies vi aspettiamo qui per i commenti dei primi capitoli.


SCHEDA LIBRO

Autore: Victoria Connelly
Titolo: A Weekend with Mr. Darcy
Casa Editrice: Sourcebooks Landmark
Pagine: 345
Data Pubblicazione: 1° luglio 2011
Sinossi: Kathrine Roberts è stufa degli uomini. Docente universitario specializzando nelle opere di Jane Austen, sa che l'uomo ideale esiste solo all'interno dlle pagine di Orgoglio e Pregiudizio e che non c'è niente del genere nella vita reale. Determinata a restare da sola, si consola leggendo romanzi rosa di ambientazione Regency (il suo guilty pleasure), nati dalla penna di Lorna Warwick, con cui intrattiene da poco una corrispondenza confidenziale.
Robyn Love, fanatica di Jane Austen, ha una vita amorosa tutt'altro che perfetta, nonostante il nome che porta. La sua relazione con Jace, il suo boyfriend un po' zuccone, è a un punto morto; il suo lavoro è così prevedibile, che lo può fare a occhi chiusi: la sua vita è in un vicolo cieco. A Robyn piacerebbe sfuggire da tutto questo, ma non sa da dove cominciare.
Kathrin e Robyn decidono di partecipare all'annuale Congresso su Jane Austen nella sontuosa Purley Hall, con la supervisione di Dame Pamela Harcourt, attrice e tesoro nazionale. Robyn spera di sfuggire e Jace per il week-end e viziarsi con tutte le cose correlate a Jane Austen. Katherine spera che Lorna Warwick sia presente e non vede l'ora di incontrare la sua nuova migliore amica in carne e ossa. Ma niente va secondo i piani e Robyn è inorridita quando Jace insiste per accompagnarla, mentre Katherin è delusa perché scopre che Lorna non ci sarà. Comunque, un week-end austeniano non è tale senza qualche intrigo e Katherin e Robyn stanno per ottenere molto più di quello che si aspettavano. Perché quando c'è di mezzo Jane Austen, il romanticismo non è mai lontano.

Compralo su The Book Depository
☞ Compralo su Amazon brossura kindle

CALENDARIO

 15-21 giugno cap. 1/16
22-28 giugno cap. 17/28
29 giugno-5 luglio cap. 29/45

  

Vi aspettiamo numerosi,
BUONA LETTURA!!!

Link Utili
Invito al Gruppo di Lettura
Segnalibro di LizzyGee
 Victoria Connelly in Galleria Ritratti
 Pride and Prejudice Bicentenary - Prima Stagione
 Pride and Prejudice Bicentenary - Seconda Stagione

6 commenti:

  1. Ho già finito la tappa e confesso che sarei voluta andare oltre, ma mi sono trattenuta per aspettarvi.
    Che dire, questo libro scorre veloce, senza scimmiottare Orgoglio e Pregiudizio o gli altri romanzi di Jane Austen, sebbene molti personaggi e dinamiche somiglino molto a quelli della nostra cara zia. Ma poi, quando mai non troviamo queste analogie nella vita di tutti i giorni in tutto il mondo? Amy Elizabeth Smith nel suo All roads lear to Austen ci fa vedere che accade anche in America Latina, figuriamoci in Inghilterra, quindi!
    Jason Collins, Jace per gli amici è imbarazzante almeno quanto il suo omonimo per la povera Robyn, che non ci sta a essere Charlotte! Lei vorrebbe essere Jane Bennet e trovare il suo spensierato, allegro e affabile Mr Bingley! Ci si trova a riflettere: perché, secondo voi, Bingley è così sottovalutato? Eppure è un uomo davvero eccezionale!
    E la scena in cui Mrs Norris (dei giorni nostri, non la megera di Mansfield Park!) si è trovata a spettegolare con Robyn e Katherine non vi ha fatto pensare a Mre Jennings con Elinor e Marianne?
    E Undressing Mr Darcy è un programma del The History Wardrobe, che viene rappresentato da sette anni a questa parte in molte delle manifestazioni austeniane inglesi.
    http://www.historywardrobe.com/undressingmrdarcy.html

    Quel che mi è piaciuto di più di questa prima tappa (ma non dubito che proseguirà per tutto il libro), sono le riflessioni delle varie Janeites sparse in tutta la trama sul perché amiamo Jane Austen e tutto ciò che è collegato a lei, riflessioni che ci avvicinano molto alle protagoniste (e anche ai protagonisti!)

    Speriamo di riuscire a trattenermi fino alla prossima settimana!

    RispondiElimina
  2. Che strano, avevo scritto un commento ma è sparito!! o_o Vabè, riscrivo a grandi linee quello che ho postato anche sul mio blog, ovvero che per ora mi piace davvero molto lo stile di scrittura della Connelly che è fresco e coinvolgente anche se a volte cade in alcuni luoghi comuni che mi hanno fatto alzare gli occhi al cielo con frasi tipo: "Honestly, any man who wasn’t safely tucked between the covers of a book was a liability. You couldn’t trust any of them." A parte questo comunque mi sta piacendo molto e sono contenta di aver cominciato ad avvicinarmi ai libri che ruotano intorno a Jane Austen con una storia che non va a toccare le trame originali dei romanzi ma che è incentrata sulla passione per questa autrice, perchè ho la sensazione che con spin-off e simili sia più facile andare incontro a delusioni.

    Riguardo alla trama che dire: mi sta prendendo un sacco! Il colpo di scena del secondo capitolo l'avevo ipotizzato ma non pensavo che si avverasse sul serio e mi piace moltissimo! Bella anche la presentazione della seconda Janeite, Robyn: mi ha fatto ridere il fatto che abbia dato alle galline i nomi presi da Orgoglio e Pregiudizio, in effetti è un'idea fantastica!
    Durante la lettura mi hanno fatto sognare le descrizioni di Purley Hall: che meraviglia! Ho anche provato a googolare il nome della villa, e ho trovato delle immagini strepitose.
    La cosa incredibile è che questo romanzo, dal quale ad essere sincera mi aspettavo davvero poco, mi sta prendedo più di The Lost Symbol di Dan Brown!

    Adesso ho cominciato con la seconda tappa che continua a filare veloce come la prima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @SiMo: in realtà Purley Hall è un'invenzione della Connelly, ma l'ha descritta immaginando Hardington House.

      http://victoriaconnelly.com/photographs/a-weekend-with-mr-darcy-photos/

      I nomi delle galline sono spettacolari! :)

      Elimina
    2. Si, l'avevo letto, e infatti sono le stesse immagini che ho trovato anch'io... troppo bella!

      Elimina
  3. Ciao!!
    Mi scuso per il ritardo con cui partecipo a questo GdL, ma ho voluto finire prima un libro che era rimasto in libreria per troppo tempo e che contava più di 900 pagine, quindi mi ha assorbita molto..
    Ma torniamo a questo delizioso libro..
    Sono solamente al capito 5, ma se consideriamo che l'ho iniziato solamente ieri, significa che il libro scorre notevolmente bene..
    Ho trovato fantastici i nomi delle galline (quando ho letto mi sono chiesta Galline? Ha davvero delle galline??)..
    Jace mi pare un inutile palla al piede per la povera Robyn, chissà però come evolverà la situazione...
    Bello il fatto che la scrittrice sia in realtà un uomo..
    Vedremo come prosegue...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, Elisabetta! Le discussioni sono lì apposta che aspettano i commenti anche un anno dopo! ^_^

      Elimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!