Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

venerdì 16 novembre 2012

Anteprima Lost in Austen di Emma Campbell Webster e Pénélope Bagieu

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

oggi noi Lizzies siamo davvero elettrizzate perché abbiamo da poco avuto la notizia entusiasmante della prossima pubblicazione in lingua italiana di un libro-game che sarà un MUST da mettere/ricevere sotto l'albero di Natale!
La Casa Editrice Hop! ha infatti tradotto Lost in Austen di Emma Campbell Webster, in cui ogni lettrice potrà diventare Elizabeth Bennet, e vivere (e rivivere) la sua personale versione di Orgoglio e Pregiudizio, ma potrebbe anche affrontare diverse avventure, attraversando gli altri romanzi e incontrando gli altri personaggi di Jane Austen.
L'edizione inglese
Ma non basta! Questo libro - pieno di illustrazioni - si avvale di una disegnatrice eccezionale, la giovane francese Pénélope Bagieu, che per Hop! ha già pubblicato altri due volumi, Josephine e La mia vita è assolutamente affascinante.












Per Natale scoprite un nuovo paese delle meraviglie 

Lost in Austen

il libro-game che vi farà rileggere Jane Austen

trasformandovi nelle eroine dei suoi romanzi...

a partire da Elizabeth Bennet, of course!
Che l'idea fosse geniale Nora Ephron l'aveva capito. La compianta sceneggiatrice e regista - scomparsa il 26 giugno 2012 - aveva già completato lo script del film e avrebbe dovuto cominciare a dirigerlo la scorsa primavera. Ora si attende di conoscere chi ci sarà dietro la macchina da presa di Lost in Austen, commedia sentimentale che - se si realizzerà... e i produttori dicono di volerla fortemente - si baserà comunque sull'effervescente e brillante sceneggiatura della creatrice, tra gli altri, di Harry ti presento Sally, e sarà un tributo a lei.
Alla base del progetto hollywoodiano c'era una fortunata omonima serie tv britannica, del 2008. E alle origini, a far da ispiratore, un libro, edito in Inghilterra nel 2007, in cui Emma Campbell Webster, esperta austeniana laureatasi a Oxford, inventava il labirinto di avventure sentimentali di una Alice del nuovo millennio, catapultata non in Wonderland, ma tra cottage, canoniche e tenute dell'universo letterario della più nota scrittrice inglese di ogni tempo.
Hop! edizioni lancia per Natale un libro speciale per il pubblico italiano: un libro gioco, un libro da gustare con calma, in slow motion, davanti al camino, con una cioccolata calda e musica di clavicembalo in sottofondo. Le appassionate dei romanzi di Jane Austen già sapranno cosa aspettarsi: quella sapiente miscela di ironia, femminismo soggiacente, raffinata cultura, romanticismo, scaltrezza di fronte alle più insidiose dinamiche sociali, acutezza di osservazione dei segnali amorosi. O ancora la grazia british perfettamente riproposta in film quali Ragione e sentimento, Emma, Becoming Jane.
Le affiliate al virtuale "Club di Jane Austen", abituate ad assaporare quel sottile compiacimento che si prova nel divorare le pagine della scrittrice - legato alla momentanea evasione verso un mondo lontano e agognato - potranno riprovarlo vestendo i panni di Elizabeth Bennet, che con Mr. Darcy ha dato vita a una delle coppie più note in assoluto della letteratura mondiale.
Quasi quattrocento pagine in cui perdersi, non da leggere tutte d'un fiato, ma da ripercorrere continuamente, renderanno infatti ogni “Lizzy-lettrice” l'eroina della storia, chiamandola a fare scelte che ne determineranno il percorso esistenziale e sentimentale... Un destino che potrà deviare da Darcy verso Mr. Knightley, amico-amore della protagonista di Emma, o verso le atmosfere neogotiche di Northanger Abbey, grazie all'incontro con l'affascinante Mr. Tilney. E sarà una partita ai punti (di Fortuna, Qualità, Autostima, Relazioni, Difetti) per la ricerca di un marito, perché - si sa - se "è una verità universalmente riconosciuta che uno scapolo largamente provvisto di beni debba sentire il bisogno di ammogliarsi", è anche ..."una verità universalmente riconosciuta che un'eroina di Jane Austen debba trovarsi un marito”... e TU non fai eccezione alla regola!
Pénélope Bagieu
Che queste dichiarazioni nel 2012 siano piene di ironia..."ça va sans dire", per dirlo, invece, con il nome della nuova collana, che il libro inaugura. 
Non a caso allora, accompagnano il viaggio in questo dedalo di amori, menzogne, sfide e ripensamenti alcune tavole dell'illustratrice Pénélope Bagieu, che - come nessun'altra (ricordate Joséphine?) - riesce a cogliere le piccole ferite emotive di ogni donna, colorandole di uno speciale umorismo che le rende universali e per questo ben accette, o perfino preziose.

Natale 2012: siete ufficialmente invitate a perdervi nel labirinto sentimentale dei romanzi di Jane Austen!
Scheda libro
 Autore: Emma Campbell Webster
Illustrazioni: Pénélope Bagieu
Titolo: Lost in Austen
Editore: Hop!
Collana: ça va sans dire
Pagine: 384
Prezzo: € 21,00
Data Pubblicazione: 29 novembre 2012

BOOKTRAILER

Noi Lizzies siamo elettrizzatissime e non vediamo l'ora di iniziare a giocare. E voi?

Sito Edizioni Hop!

10 commenti:

  1. Sembra carinissimo :-) e finisce direttamente in wishlist ;-) Tra l'altro ho visto quest'anno la serie "Lost in Austen" del 2008 e l'ho trovata a dir poco esilarante :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono emozionatissima all'idea di diventare l'eroina del romanzo! Sarebbe carinissimo confrontare le esperienze di gioco/lettura... Forse lo faremo. ;-)

      Elimina
  2. Questa idea è geniale..! non vedo l'ora di mandare la lettera a Babbo..anzi aspetta che prendo la penna e il calamaio :-)). Ottima idea anche condividere dopo!!
    Grazie per il post
    laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una bellissima idea regalo (sia da fare, che da ricevere!) -_^

      Elimina
  3. Lo voglio!!!
    Corro a dire a mio marito che ho scelto il mio regalo di Natale!!!
    Grazie per la fantastica news ragazze, siete le migliori!!!

    RispondiElimina
  4. Devo dire che condivido pienamente la vostra ansiosa aspettativa: questo romanzo-non-romanzo promette davvero bene. Una sorta di autoanalisi psicologica grazie alla penna della nostra amatissima zia? Come potremmo non attendere "Lost in Austen" a braccia aperte!
    Non vedo l'ora che arrivi nella mia libreria :)
    Baci e grazie come sempre per l'ottimo lavoro e per il tempismo dei vostri post!

    RispondiElimina
  5. Immagino la quantità di regali pilotati del prossimo Natale... Effettivamente, l'ho sfogliato un po' e vale la pena fare di tutto per avere questa chicca nella propria libreria. Sono molto curiosa di mettermi alla prova con le mie care Lizzies in questo viaggio nel mondo di Zia Jane!

    RispondiElimina
  6. A me è capitato di tutto -gli zingari, Wickham, il colonnello Fitzwilliam, Mr. Knithley- perché mi diverto a sondare tutte le alternative, ma la strada porta dritta a lui, Mr Darcy!
    Carino, spiritoso, giovanile (certe volte mi sembrava di leggere i test e le rubriche di Cioè!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Romina! Ti consigliamo di provarci a giocare anche in compagnia: divertimento assicurato! ;)

      Elimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!