Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

sabato 17 novembre 2012

GdL Searching for Pemberley di Mary Lydon Simonsen | Terza Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Comincia oggi l'ultima settimana dedicata a questo Gruppo di Lettura, il decimo nell'ambito dei festeggiamenti del Pride and Prejudice Anniversary, Searching For Pemberley di Mary Lydon Simonsen.

La storia della famiglia Lacey (Darcy) e di tutti i suoi discendenti (non solo i personaggi di cui si parla in Orgoglio e Pregiudizio, dunque, ma anche le generazioni successive) ci sta appassionando incredibilmente, complice l'atmosfera confidenziale con cui Beth Crowell narra gli aneddoti sulla sua famiglia a Maggie, che ci fa sentire circondati dall'affetto anche quando intorno ci sono soltanto incertezza e ricordi angoscianti.
Mary Lydon Simonsen ha ricostruito splendidamente il periodo del Dopoguerra, il clima di instabilità i ricordi dei reduci, le menti segnate per sempre dall'esperienza dolorosissima e dalle perdite incalcolabili.
Dopo aver conosciuto alcune chicche dall'autrice riguardo ai personaggi che l'hanno ispirata nella stesura del romanzo, speriamo di poter intervistare Mary Lydon Simonsen riguardo a questo romanzo.

Se avete perso la discussione alla Prima e alla Seconda Tappa, potete inserire quando volete i vostri commenti. E non dimenticate di stampare il meraviglioso Segnalibro realizzato da LizzyP.

Searching for Pemberley
Originariamente auto-pubblicato a novembre 2007 con il titolo Pemberley Remembered per la TRC Castle Garden Publishing, Searching for Pemberley è stato riproposto da Sourcebooks nel 2009. Questa Austen Inspired Novel mixa sapientemente la Storia e il romance, le due guerre mondiali e Pride and Prejudice.
Ipotizzando che Orgoglio e Pregiudizio sia stato ispirato a Jane Austen da persone 'reali', Searching for Pemberley introduce William Lacey e Elizabeth Garrison, gli ispiratori dei personaggi di Fitzwilliam Darcy e di Elizabeth Bennet.
                     SCHEDA LIBRO                    
Autore: Mary Lydon Simonsen
Titolo: Searching for Pemberley (Cercando Pemberley)
Casa Editrice: Sourcebooks
Data Pubblicazione: 2009 (originariamente pubblicato il 30 novembre 2007)
Pagine 473
SINOSSI: Tre storie d’amore si intrecciano fra l’Inghilterra Regency, la I e la II guerra mondiale e il Dopoguerra in maniera sorprendente e cruciale.
Maggie Joyce, americana, durante un tour nel Derbyshire nel 1947, visita Montclair, un’antica dimora Georgiana del XVIII secolo, che — le viene detto — Jane Austen utilizzò come modello per Pemberley. Ancora più sorprendentemente, i precedenti occupanti della magione, William Lacey e Elizabeth Garrison ispirarono i personaggi di Fitzwilliam Darcy ed Elizabeth Bennet in Orgoglio e Pregiudizio.
Attraverso lettere, diari e racconti orali, una coppia del vicino villaggio di Crofton, Beth e Jack Crowell, legata alla famiglia Lacey e a Montclair, condivide con Maggie le storie dei luoghi e delle persone che ispirarono Jane Austen. I due raccontano anche la loro storia d’amore, resa difficile da una diversissima estrazione sociale: mentre Beth faceva parte dell’elite della società, Jack era il figlio di un servitore. Quando il figlio dei Crowell — Michael — torna dalla base della RAF a Malta, Maggie crede di aver trovato proprio il ‘suo’ Mr Darcy…

 CALENDARIO
 3/9 novembre: Capitoli 1-17
10/16 novembre: Capitoli 18-31
17/23 novembre: Capitoli 32-48
Siete impazienti quanto noi di riprendere la lettura?
Coraggio! Noi Lizzies aspettiamo con ansia i vostri commenti e attendiamo curiose qualsiasi domanda vogliate porre a Mary Lydon Simonsen, che segue attentamente il nostro Gruppo di Lettura, pronta a chiarire ogni dubbio.
BUONA LETTURA!!!

 Link Utili
Invito al Gruppo di Lettura
Il Segnalibro di LizzyP
 Prima Tappa
☞ Seconda Tappa
Mary Lydon Simonsen in Galleria Ritratti
Mary Lydon Simonsen in Austen Authors
Sito Autrice
☞ Elenco Letture Pride and Prejudice Anniversary

2 commenti:

  1. E come immaginavo la terza parte è tutta sulla “nuova storia”, come finiscono I “giovani” di questo romanzo. In fondo Rob, come diceva Gabriella l’altra tappa, non è che non voleva un impegno, aveva solo bisogno di tempo. Era Maggie che un impegno di quel tipo non lo voleva: gli Stati Uniti le stavano stretti dopo due anni d’Europa, anche con tutte le ristrettezze e complicazioni del dopoguerra e del razionamento di cibo e carbone. Avrei fatto anche io la stessa scelta, ma certo non è facile lasciare famiglia e “il noto” per l’avventura e l’ignoto, anche se, devo ammettere, Jack e Beth sono una bella ancora …

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami Laura se ti ho lasciata sola a commentare! Ma, come sai, ero già pronta a stendere la recensione... che vi riserverà una sorpresa! :)))

      Speriamo che la gradirete!

      Elimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!