Una conversazione in particolare?

Caricamento in corso...

sabato 30 novembre 2013

GdL "A Darcy Christmas" | Prima Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Sniff, sniff...
Oggi cominceremo a leggere il primo racconto dell'undicesimo e conclusivo Gruppo di Lettura di questa Seconda Stagione di festeggiamenti per il Bicentenario di Pride and Prejudice.


Mr. Darcy's Christmas Carol di Carolyn Eberhart

Come già fatto nella tappa di Invito al Gruppo di Lettura, non sveleremo niente della trama del racconto, aprendo così, a sorpresa, questo pacchetto, come uno dei piccoli doni che si trovano sul Calendario dell'Avvento.


Correte a stampare il Segnalibro dal profumo natalizio realizzato da LizzyGee, allora, e via alla lettura del primo racconto!

SCHEDA LIBRO

Autori: Amanda Grange, Sharon Lathan e Carolyn Eberhart
Titolo: A Darcy Christmas
Casa Editrice: Sourcebooks Landmark
Pagine: 296
Data pubblicazione: 1° ottobre 2010

Descrizione: Mr. and Mrs. Darcy vi augurano un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo!
Condividete la magia della stagione con questi tre bellissimi racconti:
Christmas Present di Amanda Grange
A Darcy Christmas di Sharon Lathan
Mr. Darcy's Christmas Carol di Carolyn Eberhart

 Compralo su Amazon  paperback  e-book


CALENDARIO
☞ 30 novembre-6 dicembre
Mr. Darcy's Christmas Carol di Carolyn Eberhart
7-13 dicembre
Christmas Present di Amanda Grange
14-20 dicembre
A Darcy Christmas di Sharon Lathan
Pronti a iniziare le ultimissime tappe del Pride and Prejudice Bicentenary?


BUONA LETTURA!!!

 Link utili

7 commenti:

  1. Come si poteva intuire dal titolo, questo racconto è, in pratica, un mash-up di P&P e A Christmas Carol di Dickens. Sono a metà del terzo capitolo, e devo dire che la storia comincia a farsi interessante con l'arrivo di Mrs Anne Darcy, lo Spirito del Natale Passato. Ho trovato invece i primi due capitoli un po' pesanti, con Darcy che mi sembra piangersi troppo addosso. Un po' d'iniziativa, su!
    Ovviamente la Eberhart ha deciso di omettere l'intervento di Lady Catherine (per lo meno, così ho supposto, giudicando dagli indizi che ci vengono offerti), che in P&P spinge Darcy a sperare. E così lui se n'è restato buono buono a Londra e non ha indagato ulteriormente sui sentimenti di Elizabeth! Immagino che ci penseranno i tre spiriti a spronare Darcy...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finito questa mattina il racconto. Mi ero sbagliata, Lady Catherine va a Longbourn e poi a Londra da Darcy, quindi è solo per timore e orgoglio che Darcy non torna a Longbourn per proporsi per la seconda volta a Lizzy.
      Interessantissimi gli sviluppi che la Eberhart prevede per Darcy e singolare la scelta dei tre personaggi - i tre Spiriti del Natale - che accompagnano il nostro eroe nel Natale del Passato, del Presente e del Futuro. In particolare, la scelta di Lady Catherine per il Natale Futuro mi pare quanto mai allusiva.
      Curiosi i riferimenti all'opera con cui P&P è stato mixato. Molti personaggi del racconto di Dickens compaiono (o vengono nominati) anche qui. La scelta di collocare l'epilogo nel 1843, che è sì 31 anni dopo la conclusione di P&P, ma anche la data di pubblicazione di A Christmas Carol, con riferimenti a Scrooge è un lampo di genio, secondo me. E Darcy, che ha vissuto 31 anni prima esattamente la stessa esperienza, sorride sornione, nonostante il suo consueto pragmatismo.

      Elimina
    2. Anch'io ho trovato il capitolo introduttivo un po' noioso rispetto agli altri ma devo dire che nel complesso la storia mi è piaciuta molto! Sopratutto il finale che unisce le due opere mi sembra davvero un'idea geniale!

      Elimina
  2. Finito ieri sera il racconto..
    è stato molto interessante vedere Darcy "sporcarsi un po' le mani" (soprattutto per quanto riguarda i natali passati, ma recenti), solitamente abbiamo questa idealizzazione di Darcy, l'uomo perfetto per eccellenza, e leggere di un suo natale in compagnia di una donna sposata.. beh, lo rende sicuramente un po' più vicino all'uomo comune, ma un po' meno Darcy.. è stato comunque un espediente interessante anche perchè qualcosa andava pur cambiato ai fini della storia.
    Ed infatti l'orgoglio e la paura di venire nuovamente rifiutato sono talmente forti che solo l'intervento degli spiriti lo spinge ad osare..

    I riferimenti a Scrooge sono stati a dir poco perfetti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti questa circostanza che ricordi tu, oltre al timore di essere rifiutato la seconda volta lo rendono poco Darcy!

      Elimina
    2. Arrivo tardi, ma avevo il piacere di unirmi comunque alla conversazione ;-)
      Come avete già scritto, è interessante questo mix tra P&P e Canto di Natale, che permette di conoscere meglio anche la famiglia di Darcy (in fondo i tre fantasmi sono tutti l'esatta riproduzione dei suoi familiari...e sono tutti e 3 donne! A parte l'iniziale apparizione di Mr Darcy padre).
      La grande lezione è che la vita di Fitzwilliam senza l'amore di Lizzie sarebbe stata vuota e arida... devo dire che la prospettiva dell'infelice matrimonio con Caroline e, soprattutto, della triste sorte che sarebbe toccata al loro figlioletto mi ha fatto rabbrividire...
      In sintesi l'ho trovato un racconto molto godibile e adattissimo al periodo in cui ci troviamo.

      Elimina
    3. Sono pienamente d'accordo con Gwen anche se trovo interessante una probabile variation che vede Lizzy e Darcy insieme dopo il matrimonio di lui con Caroline...

      Elimina

"È solo un romanzo...o, in breve, un'opera in cui i più grandi poteri della mente vengono esercitati, in cui la più profonda conoscenza della natura umana, la più felice delineazione della sua varietà, le più vivaci effusioni di arguzia e umorismo sono trasmesse al mondo nel miglior linguaggio possibile."

L'Abbazia di Northanger

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share US!

Share The Lizzies!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Segui le Conversazioni!